Casalino B&B | Bed and breakfast Tuscania
4
home,page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-4,cookies-not-set,qode-social-login-1.0,qode-restaurant-1.0,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,vertical_menu_enabled,side_area_uncovered,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Siamo in maremma

Terra etrusca, assolata e silenziosa, madre di civilta’ e culture plurimillenarie.
Il tempo e’ annullato e la natura ventosa racconta miti primordiali e e la sua luce unica ci avvicina a verita’ nascoste degli esseri e delle cose.

Ci troviamo in posizione dominante,  con vista sulle morbide terre etrusche dell’alto Lazio e sino alla Toscana. Il casale e’ poggiato su una collina, nei pressi di Montebello, minuscolo borgo rurale, antico centro di allevatori e agricoltori, che oggi ospita la casa-museo del grande pittore tuscanese del ‘900, Giuseppe Cesetti.

Il “b&b Casalino”, posto tra Tuscania e Tarquinia, offre ospitalita’ nella depandance di un casale di campagna,  all’interno di un’azienda agricola di 13 ettari in cui si coltivano olivi, mandorli, pistacchi e tanto altro.

Potrete scegliere fra due appartamenti, autonomi e indipendenti, circondati da un grande giardino, ricco di profumate essenze mediterranee

Di fronte alla veranda del b&b si stende una piana di due ettari lasciata da una vecchia cava di macco, piana sulla quale sorge ora un giovane mandorleto, che al momento della fioritura offre uno spettacolo unico ad esclusivo privilegio dei nostri ospiti.

L’alta parete dell’ex cava, con un salto di 10 metri, appare come una fortezza sulla cui sommità poggia un oliveto ormai centenario.

La cava e l’oliveto rendono ai luoghi un particolare fascino e offrono riparo a molti uccelli di passo o stanziali: merli e gruccioni scavano nidi sulle pareti della cava; poi falchi, upupe, gazze, colombacci e beccacce, ma anche storni, pettirossi, gufi, allocchi e fagiani.

Aironi guardabuoi frequentano i greggi di pecore e tra le nostre piantagioni si affaccia qualche istrice o volpe; mentre i ricci rubano il cibo dei gatti.

Nei boschi poco distanti, ricchi di asparagi e funghi, tra torrenti e cascatelle, si possono osservare caprioli, cinghiali, tassi, ma anche cavalli, somari e bufale maremmane a libero pascolo. Sulle colline circostanti grandi greggi di pecore con i loro agnellini.

La maremma è magnifica e suggestiva,

In estate affollata di balle di fieno sui campi dopo la trebbiatura.
Secca e riarsa dal solleone, rinfrescata dal vento marino profumato di elicriso, su cui veleggia calmo e attento il falco pellegrino.

In inverno allagata da piogge imponenti, in acquitrini palustri asciugati in fretta dai venti di tramontana. Sui campi messi a coltura con cereali si colgono sfumature di verdi o di oro; il giallo indica colza, senape o girasole, il rosso indica sulla o papavero. E poi altri colori in toni di azzurro e sfumature di bianco.
Terre appena arate o fresate spiccano scure, tanto fertili che vi si coltiva praticamente di tutto: oltre a cereali qui crescono orticole di ogni genere (finocchi, pomodori, asparagi, cavoli) e frutti in varieta’ (fragole, meloni, angurie, mandorli, peschi, fichi d’india,….). E vigne e noccioleti e una volta anche canapa e tabacco.

Una dispensa naturale ricca di colture profumate, verdi e colorate.
venite a vederla!

Free WiFi access

Nei nostri appartamenti è disponibile la connessione internet Wi-Fi per tutti i vostri dispositivi

Parcheggio coperto

Per i nostri ospiti uno spazio ombreggiato dove lasciare la propria auto

Veranda con tavoli

Una fresca veranda dove mangiare all'aperto e godersi l'impagabile vista sul mandorleto

I nostri appartamenti